“IL NOSTRO VALORE AGGIUNTO”

Dal mese di ottobre 2018 ha preso vita un ambizioso progetto di rilancio e riqualificazione di questa storica struttura, che porta con sé il nome e il fascino di quell’ epoca, insieme ad un valore simbolico ed affettivo per astigiani e non. La Curia Vescovile di Asti, proprietaria dell’immobile, ha infatti deciso di affidarne la nuova gestione alla rete “La perla delle Alpi” di cui la Cooperativa sociale astigiana “Jokko” fa parte. L’obiettivo, risultato fin da subito molto ambizioso, è quello di riorganizzare e potenziare sempre di più la struttura residenziale, donandole nuova vita, immaginandola come una soluzione turistica  attrattiva aperta tutto l’anno e non più solo stagionalmente. La Casa per ferie si inserisce nella rete del turismo sociale e sostenibile, con ampi spazi perfetti sia per accogliere grandi gruppi (giovanili, religiosi, scolastici, sportivi, scout), che per rispondere alle esigenze di singoli o famiglie.

L’ampia struttura (di circa 5.000 metri quadrati, con facilità di accesso per gli ospiti  diversamente abili e con mobilità ridotta) dispone di circa 140 posti letto, tra camere singole, doppie, triple, quadruple e stanze multiple per i gruppi più numerosi, dove gli ospiti potranno autogestirsi o usufruire della formula alberghiera, con servizi di mezza pensione o pensione completa.

Oltre al nuovo campo sportivo polivalente (per calcetto, tennis e pallavolo), realizzato nell’es tate 2019 all’ interno dell’ area cortilizia con il contributo della Regione Piemonte, il complesso turistico si arricchisce della partnership con la scuola di sci e snowboard “Les Arnauds”, fondata nel 2009 a Bardonecchia dai maestri di sci astigiani Monica e Fabrizio Marrandino. Gli ospiti della struttura potranno usufruire di una speciale Convenzione, per poter accedere alle numerose attività sportive gestite dalla Scuola a tariffe agevolate.

Una particolare attenzione viene rivolta alle attività sportive, ricreative ed educative per ospiti con disabilità fisica e psichica, in linea con i servizi che la Cooperativa Jokko offre già in altre realtà astigiane, individuando nello “sport accessibile a tutti”, una delle principali  forme di Inclusione sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *